Innovazione e tradizione nelle costituzioni del Novecento. Note preliminari

Abstract

Difficile è l’equilibrio che le costituzioni devono trovare fra la tradizione e l’innovazione. Il rispetto della tradizione è essenziale per segnalare la continuità della comunità politica; la progettazione dell’innovazione è essenziale per segnalare la rottura con un ordine costituzionale travolto dalla storia. Gli esempi di questo difficile equilibrio sono innumerevoli (particolarmente significativo quello degli Stati Confederati d’America) e si possono facilmente cogliere studiando l’evoluzione dei simboli politici, specie nei momenti di passaggio costituzionale. La questione dell’equilibrio fra tradizione e innovazione è qui studiata con particolare riferimento alle costituzioni del Novecento.

 


 

The balance that constitutions must find between tradition and innovation is a complex issue. Respect for the tradition is essential to signal the continuity of the political community; the planning of innovation is essential to signal the break with a constitutional order overwhelmed by history. Examples of such a difficult balance are countless (particularly significant is that of the Confederate States of America) and can easily understood by studying the evolution of political symbols, especially in times of constitutional transition. The issue of the balance between tradition and innovation is studied here with particular reference to the constitutions of the twentieth century.

 

Data ricezione submission: 18.5.2020

Data accettazione submission: 19.10.2020